Workshop Paesaggio e Filtri

Premessa

Il workshop “Paesaggio & Filtri”, della durata di un week-end, si terrà nel meraviglioso ed unico contesto naturalistico delle dolomiti. In programma vi sono due escursioni fotografiche di moderata difficoltà (grado di difficoltà delle norme UIAA “E”) con panorami mozzafiato, un breve mini-workshop serale sulle tecniche di postproduzione delle immagini paesaggistiche e, per i più valorosi, un’indimenticabile escursione alle 4.30 del mattino per fotografare l’alba! Un’esperienza da non perdere!

paesaggio-montano

A chi è rivolto

Questo affascinante workshop, è rivolto a tutti coloro che, appassionati di fotografia, si sentono attratti dall’affascinante contesto della montagna ed intendono approfondire le tecniche di scatto e le attrezzature specifiche per questo appassionante genere fotografico. Anche se le escursioni proposte non presentano difficoltà particolari, non si deve dimenticare che ci muoveremo in un contesto di montagna. Pertanto, è richiesto un certo grado di adattamento all’ambiente ed alle mutevoli condizioni atmosferiche che lo caratterizzano, nonché una certa abitudine alle escursioni in montagna.

 

Logistica

 

paesaggio

 

Docenza

Il corso sarà tenuto da Luca Mich, fotografo professionista specializzato in fotografia di montagna e d’alta quota. Istruttore di Alpinismo dal 1993, è stato per molti anni Direttore dei corsi “Ghiaccio” ed “Alpinismo” per il Club Alpino Italiano. Nella sua carriera alpinistica, oltre ad un’intesa attività svolta sulla catena delle Alpi, ha partecipato a diverse spedizioni alpinistiche in molte regioni  del mondo, dall’Himalaya agli Atlanti. Come fotografo, la sua area d’attività prediletta resta però le regione dolomitica, dove abita e lavora.

Obiettivi

Obiettivo del corso è fornire le basi sia teoriche che tecniche per imparare ad affrontare con successo le sfide che la fotografia di montagna pone ai suoi praticanti.

Generalmente il sabato ci concentreremo sulle tecniche di base della fotografia di paesaggio:

  • l’iperfocale e fenomeno della diffrazione;
  • elementi di composizione;
  • gestione delle alte luci e dei cieli problematici;
  • tecniche di bilanciamento del bianco nella fotografia di paesaggio;
  • accessori specifici: caratteristiche dei treppiedi da montagna, scatti remoti e funzione MUP;
  • come organizzare il proprio zaino fotografico per un escursione in montagna;
  • dopo cena, si terrà un breve approfondimento (circa 2 ore) sulle tecniche di postproduzione in Photoshop più adatte alla gestione delle immagini di paesaggio.

La domenica invece sarà dedicata a:

  • i filtri consigliati nella fotografia di montagna;
  • i filtri ND;
  • i filtri degradanti;
  • i filtri polarizzatori;
  • i filtri “big-stopper”;
  • tecniche per fotografare ruscelli e corsi d’acqua;
  • tecniche per fotografare in notturna i paesaggi;
  • uso del flash in montagna
  • per i più temerari, prima della colazione prevista per le 8.30, viene proposta una breve escursione per fotografare l’alba. Sveglia ore 4.30! Indimenticabile!

paesaggi

Attrezzatura fotografica consigliata

Anche se non è richiesta una particolare attrezzatura fotografica, è consigliato un corredo fotografico composto da:

  • apparecchio fotografico digitale reflex;
  • almeno due ottiche intercambiabili (anche non autofocus di cui una grandangolare!), o un’ottica zoom;
  • un solido treppiede (vivamente consigliato);
  • un capiente zaino (meglio se di tipo fotografico). Sconsigliatissime invece le borse a tracolla!

 

Abbigliamento e attrezzatura escursionistica consigliata

In considerazione che trascorreremo due giorni in ambiente di montagna anche oltre i 2000mt, i partecipanti devono essere obbligatoriamente muniti di:

  • scarpe escursionistiche con caviglia protetta;
  • pantaloni lunghi sportivi/escursionistici (no jeans…);
  • giacca a vento/antipioggia;
  • caldo maglione o felpa in pile o similari;
  • guanti e berretto;
  • occhiali da sole;
  • crema solare;
  • un cambio completo da lasciare presso il rifugio in caso di pioggia;
  • borraccia;
  • lampada frontale;
  • mangiare al sacco per due giorni;

Per avere maggiori indicazioni sull’equipaggiamento personale da utilizzare, leggi il mio articolo:”Prepariamo il nostro zaino: cosa è necessario, utile ed inutile al fotografo di montagna”